LA SFILATA DI BALENCIAGA DEDICATA ALLA GUERRA IN UCRAINA

Oggi si è svolta la sfilata di Balenciaga Winter 2022, ne parlammo già un articolo in cui Balenciaga per questa sfilata aveva inviato un invito particolare, cioè un iphone 6 dove sul retro erano incise l’ora è il luogo in cui si sarebbe tenuta la sfilata.

La sfilata si apre con una frase da parte di Demma Gvasalia (@demma).



Stilista di Balenciaga di origine Georgiana che afferma “la guerra in Ucraiana ha riattivato un dolore post trauma che ho portato con me sin dal 1993 quando la stessa cosa è successa nel mio paese e io sono diventato un eterno rifugiato”.

Da queste parole si può capire che anche Balenciaga (come giusto che sia) è dalla parte dell’Ucraina (è presente anche un link per donare all’Ucraina sulla loro pagina instagram), infatti Demma lo stilista avendo passato la stessa identica cosa nel 1993 comprende perfettamente la situazione presente in Ucraina, infatti codesta sfilata viene dedicata al non aver paura, alla resistenza e alla vittoria della pace.



Possiamo dire che la sfilata si è svolta in una stanza di vetro, dove è stato possibile creare una simulazione di una tempesta di neve, per ricordare la drammatica emigrazione dalla Georgia a Parigi, infatti c’è ne accorgiamo anche dalle borse a forma di sacchi dell’immondizia.