KIM KARDASHIAN ACCUSATA DI AVER RAPITO SUA FIGLIA

Purtroppo dopo il divorzio tra il rapper Kanye West e la sua ex moglie Kim Kardashian, Kanye è ritornato all'attacco grazie ai suoi profili social, infatti ha pubblicato un post in cui afferma che Kim Kardashian abbia rapito la loro figlia Chicago durante la sua festa di compleanno.



Infatti per chi non si ricorda cosa fosse successo il 15 gennaio c'è stata la festa di compleanno di Chicago West (figlia di Kanye West e Kim Kardashian) e Kim ha deciso di non invitare Kanye rifiutandosi di inviarli l'indirizzo, che poi grazie all'aiuto di Travis Scott, Kanye riesce ad arrivare alla festa.

Kanye afferma che Kim prima di farlo entrate alla festa l'abbia obbligato a a fare un test antidroga per verificare che non fosse in quel momento drogato, e naturalmente Kanye si è sentito molto infastidito, infatti lui sostiene che la moglie non avendoli dato l'indirizzo è come se avesse rapito la figlia.



«Cosa intendi per principale sostegno? L'America ti ha visto tentare di rapire mia figlia nel giorno del suo compleanno non dandomi l'indirizzo a cui eravate.

Mi hai imposto un sistema di controllo quando gioco con mio figlio dentro casa. Mi hai accusato di rubare. Ho dovuto fare un drug test per entrare alla festa perché mi hai accusato di essere dipendente dalle droghe»


Infatti Kanye afferma anche nella sua citazione che lei li abbia imposto un sistema di controllo per giocare con suo figlio.


Tutto ciò è nato perchè una delle loro figlie ha deciso di esporsi su Tik Tok infatti Kim afferma di essere la persona che si dedica di più ai figli all'interno della coppia ed inoltre lei risponde alle accuse per la situazione Tik Tok che non vieterà ciò alla figlia, semplicemente deve essere supervisionata da un adulto.



«Il divorzio è già stato abbastanza duro per i nostri figli e l'ossessione di Kanye per il controllo e la manipolazione causa ulteriore dolore a tutti».


Kim Kardashian continua a dire che gran parte delle dichiarazioni di Kanye West sono false. Lui cerca di restare nella vita dei figli oltre i confini del divorzio. Lei non lo fa più entrare in casa, lui ha comprato la villa di fronte a quella di Kim e continua a presentarsi quando non dovrebbe essere con i bambini.